Schützen 'spostano' il confine italiano al sud

Applicati cartelli lungo i confini provinciali

Gli Schützen altoatesini la scorsa notte hanno messo dei cartelli lungo i confini provinciali con la scritta "Verrückt nach Süden" che ha un doppio significato, ovvero "pazzo per il sud", ma anche "spostato a sud" (in riferimento al confine, ndr). Sui valichi "a nord per comunicare che il confine è stato spostato a sud, mentre a sud il nuovo confine di Stato è stato inoltre segnato con una striscia adesiva rosso-bianco-verde", scrivono i Cappelli piumati in una nota.
    Per la "performance", come la definiscono gli Schützen, è stato scelto il 2 giugno. I cartelli sono stati posizionati su 25 passi e strade. Secondo il comandate Jürgen Wirth Anderlan, "gli ultimi tre mesi probabilmente hanno aperto gli occhi anche a chi era ancora indeciso. Restrizioni, caos e più vittime che in altri Stati. L'Italia non fa bene all'Alto Adige. L'Italia è un danno per tutte le persone che ci vivono". 
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Videonews Alto Adige-Südtirol

    Vai al Canale: ANSA2030



    Modifica consenso Cookie