Scuola: linee guida Trentino approvate senza presenza Inail

Cgil: varie perplessità, come su numero insegnanti per bambino

(ANSA) - TRENTO, 03 GIU - Sono state approvate questa mattina senza la presenza dei rappresentanti dell'Inail le linee guida sulla salute e la sicurezza per la riapertura delle scuole e dei servizi educativi nella fascia 0-6 in Trentino. La Cgil si è astenuta "su tutte le linee guida di settore che non hanno visto la partecipazione al tavolo di Inail", chiarisce Manuela Faggioni, segretaria organizzativa del sindacato trentino.
    "Restano alcune perplessità, tra cui la più significativa è quella legata al numero di insegnanti per bambino . La nostra proposta era quella di un rapporto più basso, fino uno ad cinque. La Provincia ha proposto uno a dieci. C'è stato comunque un passo avanti con la formulazione di due insegnanti per sezione di massimo dieci bambini, con almeno il 60 per cento dell'orario in compresenza", afferma la segretaria provinciale della Flc del Trentino, Cinzia Mazzacca. Al tavolo è stata anche condivisa la sollecitazione arrivata dalle organizzazioni sindacali sulla necessità di formare e informare in modo adeguato tutto il personale e le famiglie prima del rientro in aula dei bambini. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Videonews Alto Adige-Südtirol

        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie