Dpcm: Pascucci, governo impugni deroghe Trentino-Alto Adige

(ANSA) - ROMA, 27 OTT - "Il silenzio del governo e del premier Conte sulla scandalosa deroga al dpcm messa in atto in Trentino Alto Adige in nome dell'autonomia regionale è vergognoso e risponde soltanto ai delicati equilibri in Senato, dove gli esponenti della Svp con i loro voti tengono in vita l'esecutivo giallorosso". Così in una nota Alessio Pascucci, coordinatore nazionale di Italia in Comune.
    "Non esiste autonomia che possa scavalcare la Costituzione italiana, trasformando bar, ristoranti e pub del Trentino Alto Adige in qualcosa che puó avere regole differenti rispetto al resto della nostra Nazione", osserva Pascucci.
    "Il governo ha il dovere di alzare la voce e far valere in tutto il territorio nazionale un dpcm emergenziale che riguarda la salute di tutti gli italiani. Restare in silenzio per accontentare le manie di autonomia della Svp significa svendere l'Italia in cambio di un voto di fiducia per mantenere le poltrone. Se proprio Conte non ha il coraggio di impugnare gli atti, adegui il resto dell'Italia a quanto concesso nelle province autonome", conclude il coordinatore nazionale di Italia in Comune. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Videonews Alto Adige-Südtirol

        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie