Il sogno dei dem: conquistare il Texas

Redazione ANSA

I democratici sognano la conquista del Texas. E il boom del voto anticipato fa sperare nell'impresa quasi impossibile di strappare ai repubblicani la presa sullo stato. Sono già quasi 8,5 milioni i texani che hanno già votato, il 95% del totale 2016. Da Austin a Houston l'affluenza è record e questo incoraggia i liberal insieme agli ultimi sondaggi che indicano Joe Biden e Donald Trump quasi testa a testa. Mai dal 1976 un candidato alla presidenza democratico ha vinto in Texas, stato che invece ha 'prodotto' presidenti e candidati alla presidenza conservatori. Negli ultimi anni il boom degli immigrati ha cambiato la demografia della popolazione e iniziato a creare non pochi problemi ai repubblicani, come dimostrato dall'ascesa di Beto O'Rourke che ha fatto tremare il senatore Ted Cruz.

Per conquistare il Texas Biden deve puntare tutto sugli ispanici, che rappresentano il 30% dei possibili elettori. "INnTexas il voto degli ispanici solitamente è per i democratici. Non ritengo che ci sia alcun dubbio che la maggioranza degli ispanici voterà per Biden, la domanda è quanti ispanici che sono invece repubblicni voteranno per Trump", spiegano alcuni osservatori. Kamala Harris nei prossimi giorni vola in Texas, a McAllen, nel cuore dell'area vicino al confine con il Messico.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Modifica consenso Cookie