'Clown cagnolino di Putin'. Lo scontro in pillole

Redazione ANSA

"Ho fatto più io in tre anni e mezzo che tu in 47". "Sei un clown", il "cagnolino di Putin". Donald Trump e Joe Biden non si sono risparmiati gli insulti durante il primo dibattito presidenziale. Un duello caotico, con gli attacchi reciproci che hanno avuto la meglio sui contenuti. Ecco di seguito i punti salienti dei 96 minuti di scontro.

* TRUMP E I SUPREMATISTI - Al moderatore Chris Wallace che gli chiede se condannerebbe i suprematisti, il presidente risponde: "Sono disposto a fare tutto, voglio vedere la pace ma direi che tutto quello che vedo arriva dalla sinistra, non dalla destra". Poi riferendosi ai Proud Boys, gruppo di estrema destra, aggiunge: "Proud Boys state indietro e aspettate. Qualcuno deve fare qualcosa su Antifa e sulla sinistra perché questo non è un problema della destra ma della sinistra".

* BIDEN ALL'ATTACCO - L'ex vicepresidente risponde composto agli affondi di Trump. Molte volte si limita a una risata alle molteplici interruzioni del presidente, altre gli dice: "Will you shut up, man!", vuoi startene zitto. Ma alla fine sbotta e va giù pesante: gli dice "razzista", "bugiardo", "peggior presidente che l'America ha mai avuto". Non contento aggiunge: "Sei un clown", il "cagnolino di Putin".

* 'DISTRUGGERÀ IL PAESE' - E' l'accusa di Trump a Biden, ritenuto dal presidente incapace di guidare gli Stati Uniti. "Vuole chiudere il paese", dice. *

'SONO IL PARTITO DEMOCRATICO' - Trump bolla Biden di "socialismo", di essere ostaggio della sinistra radicale. L'ex vicepresidente risponde: "Il mio partito sono io. Io sono il Partito democratico". Parole dirette anche a rassicurare gli elettori democratici moderati che temono un'eccessiva deriva a sinistra del partito. Biden chiarisce ulteriormente il concetto spiegando che il New Green Deal "non è il mio piano".

* LO SCONTRO SUI FIGLI - Biden ricorda il figlio Beau, morto in seguito a un tumore. "Ha servito in Iraq. Era un patriota" come tutti i militari "eroi", ha detto riferendosi implicitamente alla indiscrezioni secondo le quali Trump ha definito i militari dei "perdenti". Il presidente ha interrotto il monologo del rivale: "A chi ti riferisci? Stai parlando di Hunter?". "No, sto parlando di Beau", ha risposto Biden. "Non conosco Beau. Conosco Hunter", ha replicato Trump alludendo al lavoro di Hunter in Ucraina. Biden ha ammesso la difficoltà del figlio con la droga, poi ha precisato: "Non ha fatto nulla di sbagliato con Burisma".

* TRUMP CONTRO IL MODERATORE - Il presidente se l'è presa anche con Wallace, il moderatore di Fox. A Wallace che lo ha implorato ripetutamente di lasciar parlare Biden senza interromperlo e di rispettare le regole del dibattito (due minuti senza interruzioni per ogni risposta), Trump ha detto: "Devi dirlo anche a lui", rivolgendosi a Biden. "Francamente è lei sta interrompendo", ha replicato Wallace. "No, anche lui lo fa spesso", ha detto Trump. "No, lo ha fatto meno di lei", è stata la controreplica di Wallace.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Modifica consenso Cookie