Usa 2020: breve guida all'election day

Redazione ANSA

 Aperti i primi seggi negli Stati Uniti per le elezioni presidenziali. Già scrutinate le schede di un minuscolo villaggio nel New Hampshire che ha votato per primo: 5 voti, tutti per Biden. Trump promette battaglia legale per contestare i voti per posta che in alcuni Stati decisivi continueranno ad arrivare per giorni. Mediterebbe anche di autoproclamarsi vincitore se i primi dati lo daranno in testa in alcuni Stati chiave. Biden avanti nei sondaggi, ma Trump accorcia le distanze

 

 

E la battuta del giornalista televisivo rivolta ai colleghi che seguiranno la notte elettorale americana la dice lunga su come gli Stati Uniti abbiano vissuto la vigilia del voto. "Mi raccomando, portatevi il sacco a pelo...". La battuta del giornalista televisivo rivolta ai colleghi che seguiranno la notte elettorale americana la dice lunga su come gli Stati Uniti abbiano vissuto la vigilia del voto. Del resto mentre in tutto il Paese aprono i seggi - prima sulla costa orientale, poi man mano in tutti gli altri Stati fino alla West Coast - l'incertezza continua a regnare sovrana. Una grande incertezza su come si chiuderà realmente questo Election Day del 2020, se alla fine della maratona notturna si avrà un vincitore ufficiale, oppure se bisognerà andare avanti per giorni, o addirittura settimane, per conoscere chi siederà nello Studio Ovale nei prossimi quattro anni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Modifica consenso Cookie