Turismo, in Valle d'Aosta -19% di presenze ad agosto

Stranieri in calo del 54%, italiani del 9%

Durante l'agosto scorso sono stati registrate in Valle d'Aosta 595 mila 192 presenze, in calo del 18,95% rispetto alle 734 mila 337 dello stesso mese del 2019 e del 14,87% nel confronto con le 699 mila 143 di due anni prima.
    La flessione è simile per quanto riguarda gli arrivi: sono stati 179 mila 630, in diminuzione del 18,52% rispetto all'anno scorso (erano 220 mila 452) e del 16,81% nel confronto con l'agosto del 2018 (215 mila 939).
    I dati, che risentono dell'emergenza sanitaria da Covid-19, emergono dalle statistiche diffuse dall'assessorato regionale al Turismo.
    In termini di presenze, rispetto all'agosto del 2019, gli stranieri fanno segnare una diminuzione del 54,17% - con dati negativi in tutti i comprensori -, gli italiani dell'8,72%, con le eccezioni positive dei comprensorio di Aosta e dintorni (più 12,76%), Monte Cervino (più 11,32%) e Monte Rosa (più 1,69%).
    Negli alberghi la flessione è stata dell'11,45% (-5,92% gli arrivi), nelle strutture extralberghiere del 27,99% (-32,74% gli arrivi).
    A luglio le presenze erano diminuite del 42,54% (gli arrivi del 38,25%) mentre a giugno del 72,29% (gli arrivi del 73,91%).

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030



    Modifica consenso Cookie