Pulz, siamo a 'emendamento di scambio'

"Notte dei lunghi coltelli tra maggioranza e destra"

"In una Regione devastata dagli scandali e paralizzata dall'esercizio provvisorio, la 'quadra' ricercata prende la forma di un 'emendamento di scambio'.
    L'ex-maggioranza ha stravolto il Bilancio che lei stessa aveva prodotto, con una miriade di emendamenti dei quali non conosce nemmeno la portata totale, spostando 10, 50, 500 milioni: chi lo sa? Le controparti, Lega e satelliti, puntano a far approvare il loro 'emendamento chiave' sull'Irpef, per giustificare un voto favorevole per il Bilancio… magari con ritorno alle urne subito dopo". Lo dichiara Daria Pulz (Adu) commentando il confronto sulle leggi di Bilancio nella seconda Commissione.
    "Oggi in Valle d'Aosta - prosegue - gli emendamenti sono diventati merce di scambio, anziché un contributo positivo al miglioramento del Bilancio stesso. L'ex-maggioranza propone di approvare gli emendamenti di chi sostiene il Bilancio, e la destra risponde con un mega-emendamento vestendosi da salvatrice della Petite Patrie, con la speranza di prendere più seggi al prossimo giro. È la stessa miserabile logica della sopravvivenza politica, del cavalcare l'onda per non affogare. È la notte dei lunghi coltelli per ottenere posizioni di prestigio e per preparare una campagna elettorale che permetta il consolidamento delle rendite di posizione. Anche oggi del 'bene' della Valle d'Aosta se ne occuperanno domani". 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie