Moda: Lirecento, punta a +20% ricavi con tecniche digital

Dopo estate ritorno livelli preCovid

(ANSA) - MILANO, 01 OTT - I pantaloni Lirecento, la startup 'digital native' di pantaloni da uomo Made in Italy e di qualità sartoriale, colma il gap derivato dalla riduzione delle vendite durante il lockdown pareggiando il 2019. "L' obiettivo è ora un +20% di fatturato entro la fine del 2020" spiega una nota e per farlo punta su nuove idee, nuovi prodotti e l'affinamento delle tecniche di digital marketing per una offerta iper-targettizzata elaborate proprio durante il lockdown.
    "Nei primi due mesi del 2020 abbiamo registrato dati in crescita, con un fatturato raddoppiato rispetto allo stesso periodo del 2019", spiega Carlo Battaglino (Co-founder e CEO).
    "Con la chiusura degli store abbiamo registrato un calo anche della spesa media online da 1,4 prodotti per carrello a 1,08.
    Nonostante tutto, però, la struttura e l'organico non hanno subito modifiche e a partire dall'estate abbiamo registrato un ritorno ai livelli pre-Covid". Lirecento prevede una linea diretta dalla fabbrica al consumatore; ottimizza così le spese, contiene i prezzi e riduce l'impatto ambientale . Ogni indumento è progettato e lavorato in Italia, negli stabilimenti di Piove di Sacco (Padova). "Durante il lockdown avevamo la maggior parte della collezione estiva già in casa, ma alcuni prodotti non siamo riusciti a produrli perché le aziende erano chiuse" spiega Luca Labbadini (co-founder). "Questa particolare situazione, però, ci ha permesso di concentrarci sull'affinamento delle tecniche di digital marketing". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie