Sere d’estate al Museo. 3 ore a 3 euro. “Non solo Etruschi”. 9 settembre 2017

Roma - Altro

Proseguono sabato 9 settembre le aperture serali straordinarie del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia e di Villa Poniatowski con un’estensione dell’orario fino alle 22.30.  
Il biglietto, eccezionalmente scontato a 3 euro (ridotto a 1,50 per i cittadini dell’Unione europea di età compresa tra i 18 e i 25 anni e gli altri aventi diritto), è acquistabile a partire dalle 19.00 e fino alle 21,30.
L’ingresso è gratuito per i minorenni e gli altri aventi diritto e per i titolari dello speciale abbonamento annuale al Museo.
 
Il programma della serata prevede una ricca offerta di iniziative, incluse nel costo del biglietto.Tutte con partenza all'ingresso del museo.

ore 19.45;20.30
Il corpo ritrovato (a cura di Patrizia Petitti)
La visita guidata ad alcuni corredi datati tra i secoli XI e VII sec. a.C. illustrerà un peculiare aspetto del rituale funerario che caratterizza sepolture di rango elevato in cui  il cui corpo del defunto, distrutto nel corso dell’incinerazione, è suggerito o recuperato da particolari elementi del corredo funebre. 

ore 20.00-21.30 (ultimo ingresso)
Apertura di Villa Poniatowski. Marcello Forgia, architetto, e Luca Mazzocco, archeologo, saranno a disposizione dei visitatori per informazioni e curiosità sulla splendida villa, costruita nella seconda metà del XVI secolo e ristrutturata alla fine del Settecento da Giuseppe Valadier su commissione di Stanislao Poniatowski, nipote dell’ultimo re di Polonia, e sulle collezioni di antichità esposte al suo interno, provenienti dall’Umbria (Terni, Gualdo Tadino e Todi) e dal Lazio antico (in particolare da Satricum e da Palestrina con i sontuosi corredi delle tombe Barberini e Bernardini). 

ore 21.00
Alla scoperta di Villa Giulia: architettura e decorazioni di un capolavoro del Rinascimento (a cura di Stefano Petrocchi)
Lo storico dell’arte Stefano Petrocchi guiderà i visitatori alla scoperta della villa di Papa Giulio III (1550-1555), alla cui realizzazione parteciparono i più grandi artisti del tempo. Il visitatore potrà in tal modo apprezzare le peculiarità architettoniche e decorative di una delle residenze romane extraurbane di maggiore monumentalità e raffinatezza, caratterizzata per altro dal magnifico ninfeo, il primo “teatro d’acque” di Roma, alimentato da una canalizzazione dell’Acquedotto Vergine, realizzato da Agrippa nel 19 a.C.

Inoltre,la Cooperativa Arteingioco propone alle ore 20.00, per bambini dai 5 agli 11 anni, al costo di € 6 a bambino, ma di € 5 per gli abbonati, un laboratorio di scrittura etrusca preceduto da una breve visita guidata.Mentre i bimbi saranno impegnati nell'attività proposta, i genitori potranno usufruire delle visite guidate gratuite offerte dal Museo.


piazzale di Villa Giulia, 9, Roma

+39.063226571

http://www.villagiulia.beniculturali.it/

mn-etru.comunicazione@beniculturali.it