Palazzo della Loggia

Brescia - Edificio storico

L'edificio fu progettato nel 1484, quando le autorità decisero di donare alla città un nuovo palazzo. La prima pietra venne posata nel 1492 e il cantiere fu diretto inizialmente da Filippo Grassi. La facciata di marmo bianco di Botticino si compone di due sezioni architettoniche distinte: nella sezione inferiore sono presenti una serie di colonne e pilastri, intervallate da pennacchi che ospitano l'importante Ciclo dei Trenta Cesari, 24 dei quali scolpiti da Gasparo Cairano, principale artefice della scultura rinascimentale bresciana, e 6 dal Tamagnino. La copertura del 1914, a forma di carena, è in legno rivestita da lastre di piombo. Al Palazzo è stato aggiunto, nel '500, un edificio sul lato settentrionale contenente l'originario scalone. Dal piano superiore si accede al vasto salone ottagonale progettato da Luigi Vanvitelli, per questo chiamato "Salone Vanvitelliano". 



Piazza della Loggia, 1, Brescia

Modifica consenso Cookie