Violenza donne: ASviS, aggiornare regole su rilevazione dati

Mallen, subito misure urgenti

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 25 NOV - "La violenza sulle donne ha raggiunto livelli inaccettabili" e servono ora "misure urgenti e più efficaci per dare piena attuazione alla Convenzione di Istanbul" . Così l' ASviS che chiede di aggiornare la a legge 53/2022 sulle "Disposizioni in materia di statistiche in tema di violenza di genere", che non prevede una disaggregazione dei dati in considerazione delle disabilità delle vittime, anche con riferimento all'accesso di donne disabili ai centri antiviolenza e alle case rifugio. La presidente dell'ASviS, Marcella Mallen ricorda il grande passo avanti fatto lo scorso ottobre con l'adozione da parte del Consiglio dei ministri del Piano Nazionale contro la tratta e sottoliena come per eliminare la violenza non bastano norme repressive ma "servano azioni e interventi decisi volti a eliminare lo squilibrio nei rapporti di potere tra donne e uomini, gli stereotipi di genere, le disparità e la segregazione delle donne, nel lavoro, nell'istruzione, nelle materie scientifiche nella formazione, nell'accesso alla tecnologia e alla digitalizzazione".
    L'ASviS aderisce alla Campagna "Orange the World", promossa da UN Women per una strategia condivisa volta a prevenire ed eliminare ogni forma di violenza di genere nel mondo sollecita azioni decisive da parte dei Paesi e, quest'anno, richiama in particolare l'attenzione sui dati con lo slogan "finanziare, rispondere, prevenire, elaborare statistiche sulla violenza di genere per poterla fermare adesso". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA