Urbanistica: sindaco Pisa, nuovi parchi e fiume navigabile

Conti: 'La città del 2050 sarà molto più verde'

Redazione ANSA PISA

(ANSA) - PISA, 03 NOV - Mobilità dolce, infrastrutture verdi e navigabilità del fiume. Sono le tre direttrici di sviluppo urbanistico sul quale scommette l'amministrazione comunale di Pisa per i prossimi decenni e che saranno illustrati in un convegno internazionale in programma l'11 novembre agli Arsenali Repubblicani al quale interverranno architetti, urbanisti e paesaggisti e durante il quale saranno presi in esame anche alcuni casi di studio europei come quelli delle città di Stoccolma, Rotterdam, Copenaghen e Angers, città francese gemellata con Pisa.
    'Pisa2050. Connessioni VerdeBlu per la città del futuro', questo il titolo dell'incontro, promosso dal Comune di Pisa e organizzato dalla rivista internazionale Topscape Paysage per la promozione e lo sviluppo dell'architettura del paesaggio, in collaborazione con Euroambiente. "In questi ultimi anni abbiamo investito molto sul verde urbano - spiega il sindaco, Michele Conti - e oggi la città offre ben 51 parchi, raggiungibili dalle residenze entro un tempo di 5 minuti a piedi. A questa complessa infrastruttura ecologica appartiene anche il sistema fluviale dell'Arno, una via d'acqua di oltre 18 chilometri che attraversa la città fino a sfociare nel mar Tirreno a Marina di Pisa e, in connessione tramite il canale Navicelli, con il porto di Livorno. Infine, la mobilità sostenibile con il nostro progetto di Tramvia capace di collegare l'aeroporto, la stazione ferroviaria e il polo ospedaliero e un un braccio aggiuntivo che raggiunge l'area monumentale di piazza dei Miracoli". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA