Basilicata
  1. ANSA.it
  2. Basilicata
  3. Criminalità: nel Potentino in diminuzione furti e rapine

Criminalità: nel Potentino in diminuzione furti e rapine

Il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica

(ANSA) - POTENZA, 04 FEB - In Provincia di Potenza si registra un trend in diminuzione di furti e rapine. L'analisi dei dati sui "delitti predatori" è stata al centro di una riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica che si è tenuta stamani in Prefettura.
    In particolare, "sono stati illustrati - è scritto in un comunicato diffuso in serata dalla Prefettura potentina - sono stati illustrati i dati statistici sull'andamento della criminalità nell'ultimo triennio 2019/2021. Nel complesso, l'andamento della criminalità a livello provinciale fa registrare una flessione che, a fine 2021, si attesta al -10,6% rispetto allo stesso periodo del 2019, anno prepandemia; nel medesimo periodo, anche le voci relative ai reati predatori registrano tutte un segno negativo (in particolare, i furti -27,8% e le rapine -6,5%). Stesso andamento viene rilevato nella città di Potenza, con una flessione che, a fine 2021, è del -17,12% sul totale complessivo dei delitti, rispetto allo stesso periodo del 2019; analogamente, in significativa flessione le voci relative ai delitti predatori (i furti -40,67% e le rapine -60%)".
    Il prefetto Michele Campanaro ha evidenziato che "la sicurezza urbana è un bene pubblico da perseguire a livello locale attraverso strumenti diversificati, tra cui la riqualificazione delle aree più degradate, l'eliminazione dei fattori di marginalità ed esclusione sociale, la prevenzione della criminalità ed il rispetto della legalità e della convivenza civile, strumenti tutti che devono integrarsi efficacemente con l'attività di contrasto delle Forze di polizia". Lo stesso prefetto ha poi annunciato che nei prossimi giorni si terrà a Venosa (Potenza) la prima riunione itinerante del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica.
    Vi parteciperanno i dieci sindaci della zona dell'Alto Bradano (Venosa, Genzano di Lucania, Banzi, Maschito, Lavello, Montemilone, Forenza, Palazzo San Gervasio, Ripacandida e Ginestra), dove "si è registrata di recente una recrudescenza dei reati predatori". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere


      Modifica consenso Cookie