Giornata mondiale del leopardo delle nevi il 23 ottobre

Specie minacciata, uccisa dai mandriani per le predazioni

Redazione ANSA ROMA

Il 23 ottobre si celebra la Giornata mondiale del leopardo delle nevi, una delle specie animali più minacciate di estinzione al mondo. Lo rende noto il WWF in un comunicato È il conflitto tra la fauna selvatica e le comunità umane la principale causa del declino del leopardo delle nevi in tutto l'areale. Ogni anno vengono uccisi tra i 220 e i 450 leopardi delle nevi (quasi una media di uno al giorno) e il 55% di queste uccisioni è dovuto a ritorsioni per la predazione di questo felino sul bestiame. La maggior parte dell'areale del leopardo delle nevi, oggi ridotto dagli effetti del cambiamento climatico, è infatti abitata dalle comunità locali, che dipendono dall'allevamento.

"Per secoli, popolazioni locali e leopardi delle nevi hanno vissuto in pace, come parte dello stesso ecosistema. Religione e convinzioni culturali hanno contribuito ad una armoniosa convivenza tra umani e grandi felini nei loro territori. Ma negli ultimi 40 anni il conflitto tra uomini e leopardi delle nevi ha avuto un'escalation che è arrivata a minacciare la sopravvivenza del fantasma delle montagne", ha detto Isabella Pratesi, direttore Conservazione WWF Italia.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA