Auto: nove paesi chiedono divieto Ue su benzina e diesel

Danimarca e altri, fissare data in linea con obiettivi clima

Redazione ANSA BRUXELLES

Fissare una data "in linea con gli obiettivi emissioni zero al 2050" per il divieto di commercializzazione in Europa di automobili nuove a diesel o benzina. Lo ha chiesto un gruppo di nove Stati (Austria, Belgio, Danimarca, Grecia, Irlanda, Lituania, Lussemburgo, Malta e Paesi Bassi) in una dichiarazione congiunta. Tra poche settimane la Commissione europea presenterà una proposta sui nuovi standard di emissione di CO2. I paesi produttori di auto non hanno aderito alle richieste, che includono la possibilità di agire a livello nazionale, rafforzare gli standard e le infrastrutture di ricarica.

"Francia e Spagna stanno discutendo target al 2040 - ha detto la responsabile della Rappresentanza permanente della Danimarca Elizabeth Hojmark Cukijati, in un dibattito organizzato dalla European Climate Foundation - anche la Germania ha una nuova politica climatica e credo che la situazione politica sia molto diversa da quella di pochi mesi fa e questo mi fa essere ottimista".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie