Rifiuti: fototrappole a Prato, catturano chi li abbandona

Redazione ANSA PRATO

(ANSA) - PRATO, 05 AGO - Entra nel vivo il progetto, promosso da Comune di Prato in collaborazione con Alia e polizia municipale, che da settembre vedrà l'installazione di cinque videocamere intelligenti in grado di intercettare i comportamenti scorretti di abbandono dei rifiuti e avvisare subito le autorità competenti.

Le fototrappole, piccole e mimetizzabili, saranno attive 24 ore su 24 per quattro giorni consecutivi prima di essere ricaricate, monitorando strade, aree verdi isolate e zone con vegetazione fitta. Non appena la videocamera rileverà abbandoni di rifiuti, un software intelligente farà partire in automatico una email-alert, con informazioni utili per l'identificazione del colpevole, al comando della polizia municipale. Una volta individuati i colpevoli, scatteranno sanzioni per abbandono illecito di rifiuti con multe da 600 euro e in casi specifici anche la denuncia penale.

A fianco di questa attività, proseguono, nell'anno in corso, le azioni consuete degli ispettori di Alia Servizi Ambientali per consolidare il rapporto con gli utenti, monitorare gli abbandoni dei rifiuti e i comportamenti scorretti. Nei primi 6 mesi del 2021 sono state elevate più di 400 sanzioni, proprio a seguito di sopralluoghi e controlli da parte degli ispettori. I comportamenti contestati sono abbandono dei rifiuti, non corretta loro differenziazione ed errato conferimento dei sacchi nelle vicinanze dei contenitori stradali. Gli ispettori, infatti, eseguono controlli su eventuali abbandoni alle campane del vetro e/o nei pressi dei contenitori degli abiti usati, sia durante i servizi di controllo tri-settimanali sugli spazzamenti e sulle pulizie di fondo, sia nei loro servizi quotidiani di pattugliamento. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie