Università: a Pavia da settembre ritorno lezioni in presenza

Annuncio del rettore durante l'evento "Porte Aperte"

Redazione ANSA PAVIA

(ANSA) - PAVIA, 15 LUG - "Per l'anno accademico 2021-2022 prevediamo, a partire da settembre, il ritorno di tutte le lezioni in presenza: lo abbiamo programmato sulla scorta di una campagna vaccinale che, ci auguriamo, possa ulteriormente estendersi nelle prossime settimane". Lo ha annunciato questa mattina il rettore dell'Università di Pavia Francesco Svelto, in occasione della manifestazione "Porte Aperte" durante la quale l'Ateneo pavese si è presentato agli studenti degli ultimi anni delle scuole superiori di secondo grado.
    "Sono per natura ottimista e voglio credere che si possa tornare a una normale programmazione didattica - ha aggiunto Svelto -. Però, in caso di difficoltà legate alla situazione pandemica, siamo in grado di passare dalla modalità in presenza a quella a distanza nel giro di pochissime ore". Il rettore ha ricordato i tre nuovi corsi di laurea introdotti a Pavia (dedicati all'intelligenza artificiale, in collaborazione con la Statale e la Bicocca di MIlano, all'utilizzo della medicina in ambito ingegneristico, e alle scienze della prevenzione e della sicurezza), sottolineando anche gli sforzi fatti per allargare le iscrizioni per le facoltà a numero chiuso: "ne avremo 67 in più a Medicina e 25 in più a Chimica". "Il 30 per cento dei nostri studenti non paga tasse - ha sottolineato Svelto -.
    Inoltre assegniamo 2.200 borse di studio". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA