Chery ritira 82.867 veicoli in Cina

Componenti difettosi nel motore rappresentando un rischio per la sicurezza.

ANSA-XINHUA PECHINO

Chery Automobiles Co. ha deciso di ritirare dal mercato cinese 82.867 veicoli a partire dal 15 aprile. Lo ha pubblicato sul proprio sito web la State Administration for Market Regulation, la massima autorità del Paese dedicata al controllo qualità.

Nel comunicato si legge che il provvedimento coinvolge 82.867 modelli Ruihu 3x, prodotti tra il 13 agosto 2016 e il 30 aprile 2019, a causa della presenza di componenti difettosi nel motore che possono portare a contatti scadenti occasionali e persino a guasti del motore nei casi più estremi, rappresentando un rischio per la sicurezza.

La nota si conclude dicendo che la casa automobilistica ha promesso di condurre dei controlli sui veicoli che verranno richiamati e che opererà le modifiche necessarie.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie