Continental, novità si chiamano TS 870 e TS 870 P

Migliorata aderenza in ogni condizione 'P' è per sportive e SUV

Redazione ANSA MILANO

WinterContact TS 870 e WinterContact TS 870 P sono le ultime novità in fatto di pneumatici firmati Continental. Il primo dei due modelli segue le tracce del suo predecessore, il pluripremiato WinterContact TS 860, per combinare prestazioni in condizioni invernali con performance in caso di pioggia. Allo stesso tempo evidenzia grandi progressi in termini di sostenibilità ambientale, grazie a un'ulteriore riduzione della resistenza al rotolamento e a un aumento del chilometraggio. Il WinterContact TS 870 è sviluppato da zero per struttura, disegno del battistrada e mescola. Il risultato è un modello che, in un confronto diretto, offre spazi di frenata inferiori del tre percento sul ghiaccio e una migliore maneggevolezza del cinque percento sulla neve.
    Miglioramenti anche in termini di aderenza sulla neve, prestazioni in caso di pioggia e manovrabilità su strade asciutte. Il tutto si traduce anche in un aumento del 10% della resa chilometrica accompagnato da una riduzione del 2% della resistenza al rotolamento. Il maggiore grip sulla neve è assicurato da lamelle 3D a incastro di nuova concezione, posizionate con la migliore angolazione possibile per interagire con la neve. Man mano che i tasselli del battistrada scavano in profondità nella neve la compattano e conferiscono aderenza allo pneumatico. Ulteriore sicurezza è conferita dalla profondità delle lamelle, disposte parallelamente alle scanalature diagonali. Gli pneumatici presentano un gran numero di bordi, che permettono un trasferimento più efficace al suolo delle 'forze dinamiche' e assicurano buona stabilità sulla neve sia su un tracciato rettilineo sia in curva. Uno dei vantaggi di questo design è creare 'tasche' più grandi dove raccogliere la neve, degli speciali incavi che, riempiendosi, offrono migliore aderenza sulle superfici innevate. Per auto sportive e SUV è invece pensato il 'fratello maggiore' WinterContact TS 870, con mescola Cool Chili ottimizzata e le innovative scanalature Hydro Grooves. Per offrire maggiore sicurezza ai veicoli che montano pneumatici di dimensioni maggiori, Continental ha scelto di allontanarsi dal battistrada convenzionale a V, optando per una costruzione più rigida con quattro grandi scanalature circonferenziali che corrono tra le fila di tasselli del battistrada. Questa struttura offre grandi vantaggi, in particolare sul bagnato perché disperde l'acqua molto rapidamente, migliorando la guidabilità, riducendo gli spazi di frenata e il rischio di aquaplaning. Continental aveva originariamente previsto di lanciare sul mercato questi due nuovi pneumatici invernali, uno dopo l'altro: il WinterContact TS 870 era stato infatti annunciato lo scorso anno, ma è stato rinviato al 2021 a causa della pandemia da Covid-19.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie