Una scocca completamente nuova per la futura Mercedes-AMG SL

La nuova icona roadster debutterà quest'anno

Redazione ANSA ROMA

Una scocca completamente nuova per la futura Mercedes-AMG SL.
    La nuova icona roadster, che si prepara al debutto quest'anno, sarà basata su un'architettura completamente nuova, sviluppata da Mercedes-AMG.
    Il telaio leggero in alluminio composito fornirà la base per un package che alla dinamica di guida, accompagna un comfort elevato e carrozzeria dalle proporzioni sportive.
    La nuova architettura roadster consiste nella combinazione di un telaio space frame in alluminio con una struttura autoportante.
    Nasce - come per la prima SL nel 1952 - letteralmente da un foglio di carta bianco: non un singolo componente è stato ripreso dal precedente modello SL o, ad esempio, dall'AMG GT Roadster.
    I requisiti per l'architettura della scocca della nuova roadster di lusso erano considerevoli: le specifiche richiedevano una gamma di specifiche, molto più completa rispetto alle generazioni precedenti. In particolare, il layout di base con 2 + 2 posti e la possibilità di ospitare un'ampia possibilità di tecnologie di trazione che sono state sviluppate per la prima volta su una SL, rappresentavano un compito che ha presentato sfide nuove e assolutamente complesse.
    L'obiettivo era quello di offrire le caratteristiche di Driving Performance del marchio con un focus sulle dinamiche laterali e longitudinali, nonché di soddisfare le aspettative in termini di comfort e sicurezza.
    Nella nuova SL, la composizione di alluminio, acciaio, magnesio e compositi di fibre, garantisce la massima rigidità possibile insieme a un peso ridotto. Le sezioni trasversali dei materiali ottimizzati e la forma sofisticata dei componenti creano i presupposti per le caratteristiche di comfort e sicurezza richieste, la sofisticata tecnologia e la capote.
    Altre misure mirate includono pannelli in alluminio sul sottoscocca e montanti integrati nella struttura nella parte anteriore e posteriore. Il supporto del cockpit in magnesio, insieme a parte del ponte di copertura del modulo anteriore, realizzato in un materiale composito in fibra con una miscela di fibre di vetro e carbonio, dimostrano gli sforzi degli ingegneri per ottenere il miglior utilizzo possibile e personalizzato dei diversi materiali. Ciò vale anche per il telaio del parabrezza in acciaio tubolare ad alta resistenza e formato a caldo.
    Questo, in combinazione con un sistema dietro i sedili posteriori che si estende alla velocità della luce se necessario, funge da protezione contro il ribaltamento.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie