Ducati Multistrada V4 Pikes Peak, la più potente di sempre

E' protagonista del terzo episodio della Ducati World Premiere

Redazione ANSA MILANO

La tecnologia evoluta della Multistrada V4 incontra il carattere racing della tradizione Ducati. Il risultato si chiama Multistrada V4 Pikes Peak, la più potente di sempre. Con il terzo episodio della Ducati World Premiere, non a caso ambientato in pista, la casa di Borgo Panigale ha svelato il nuovo modello che sposta ancora più in altro l'asticella delle prestazioni. Se la Multistrada Pikes Peak era già il modello che rappresentava, fin dalla sua introduzione in gamma, l'essenza della sportività nella famiglia dual bike di Borgo Panigale, con la presentazione della nuova Multistrada V4 Pikes Peak Ducati propone agli appassionati di tutto il mondo qualcosa di ancora più entusiasmante: una moto che si presenta non solo come la Multistrada più sportiva di sempre, ma anche come il modello più potente dell'intero segmento crossover.
   

Pensata strizzando l'occhio alle strade più divertenti e ai passi di montagna da affrontare in moto, la base della nuova V4 Pikes Peak è rappresentata dalla già fortunata Multistrada V4, con le prestazioni, la fluidità e l'affidabilità garantite dal collaudato motore V4 Granturismo dal peso ridotto, assieme alla facilità di guida e al comfort per pilota e passeggero. Partendo da queste solide basi, la nuova V4 Pikes Peak è stata sviluppata introducendo sostanziali modifiche in termini di ciclistica, ergonomia e controlli elettronici e una serie di componenti dedicati, che regalano alla moto un'attitudine più sportiva. Il design della Multistrada V4 Pikes Peak si sviluppa partendo dagli elementi caratteristici della famiglia Multistrada V4, integrandoli con i due elementi che maggiormente identificano la versione Pikes Peak dal punto di vista estetico e funzionale, ovvero la ruota anteriore da 17" e il forcellone monobraccio.
    L'animo racing della moto è esaltato dalla nuova livrea "Pikes Peak", ispirata nei colori e nelle grafiche a quella della Desmosedici GP '21, con tabelle portanumero disegnate su entrambi i lati del serbatoio, che accentuano il legame con il mondo delle competizioni. Per enfatizzare ulteriormente la sua sportività la Multistrada V4 Pikes Peak monta numerose parti in fibra di carbonio e il silenziatore omologato Akrapovič in titanio e carbonio. Altri elementi estetici distintivi sono il plexi fumè basso, l'anodizzazione oro dei foderi della forcella Öhlins e la sella posteriore bicolore nera e rossa con il logo V4 e lo scudetto Ducati Corse applicato sul becco.
    La nuova Multistrada V4 Pikes Peak è equipaggiata con il motore più potente della sua categoria, il V4 Granturismo, capace di erogare 170 CV a 10500 giri/minuto e una coppia massima di 125 Nm a 8.750 giri/minuto. Questo motore, creato appositamente da Ducati per la famiglia Multistrada V4, è particolarmente leggero e compatto con un peso di soli 66,7 kg.
    Queste caratteristiche hanno consentito a Ducati di realizzare una moto bilanciata e con una perfetta centralizzazione delle masse. Il V4 Granturismo è inoltre un riferimento in quanto a versatilità ed affidabilità, con intervalli di manutenzione da primato grazie al controllo gioco valvole fissato ogni 60000 km.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie