Springtime Dispatch, mini-van elettrico per ultimo miglio

Ispirato ad Ape Piaggio funziona come e-bike e con motore 2,7 Cv

Redazione ANSA ROMA

John Kock, Marcel SchreuderI e gli altri creativi dello studio di design olandese Springtime non nascondono di essersi ispirati per la loro ultima realizzazione, il sistema elettrico di trasporto merci per l'ultimo miglio Dispatch, all'Ape Piaggio - vera icona nella rivoluzione della mobilità del dopoguerra - con l'unica differenza sostanziale di aver lavorato su un veicolo con quattro ruote invece di tre.

Dispatch è un mezzo elettrico leggero - al momento solo alla fase del progetto - in cui è confluita la grande esperienza di Springtime nelle biciclette e negli altri veicoli per la mobilità urbana 'leggera' compresi quelli per risolvere il problema della movimentazione delle merci. Nel Dispatch l'energia per muoversi, o per assistere chi deve anche pedalare, è fornita da un set di batterie sostituibili collocate proprio dietro il guidatore, e fungono anche da schienale di un sedile che prevede una seduta verticale .
    La possibilità di sostituire la batteria scarica con una efficiente al 100%, significa che una flotta di Dispatch ha tempi di inattività minimi o nulli, a tutto vantaggio della produttività. La propulsione è fornita da due motori collocati nei mozzi posteriori e che erogano 2 kW (2,7 Cv) permettendo una spinta fino a 50 km/h.
    Springtime ha progettato anche una versione servoassistita del Dispatch che si distingue per il pavimento tagliato e quindi per la presenza dei due pedali visto che funziona come una e-bike. Altra particolarità che migliora l'efficienza del trasporto è l'unità di carico intercambiabile, un vero box autonomo - disponibile nelle due taglie da 1 o 2 metri cubi - che può anche essere dotato di un'unità AC per il trasporto di merci deperibili.
    Nel progetto del Dispatch è previsto anche un cassone da pick-up, in modo che esistano per le consegne dell'ultimo miglio unità diverse da stivare mentre il veicolo è ancora sulla strada e da appoggiare - con l'aiuto di un muretto - sul telaio cabinato quando rientra alla base. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie