Volkswagen e Mahindra, ipotesi condivisione piattaforma MEB

Gli indiani acquisterebbero motori, batterie e sistemi gestione

Redazione ANSA ROMA

Volkswagen e il Gruppo indiano Mahindra & Mahindra hanno annunciato di avere raggiunto un accordo per "esplorare l'uso dei componenti elettrici MEB di Volkswagen nella prossima Born Electric Platform" della stessa Mahindra. La conclusione delle trattative dovrebbe arrivare entro la fine del 2022.
    Secondo quanto comunicato dall'azienda di Mumbai, che dal 2016 controlla anche la Pininfarina, questa piattaforma elettrica nativa di Mahindra potrebbe essere dotata di componenti MEB cruciali come i motori elettrici, i componenti di gestione elettrica ed elettronica e persino celle di batterie.
    Questa soluzione - spiegano i media indiani - permetterebbe a Mahindra di conciliare una tecnologia avanzata con i costi industriali contenuti per arrivare ad auto elettriche competitive, e soprattutto di garantire la produzione locale, un aspetto questo particolarmente importante per il Governo indiano.
    Volkswagen, invece, otterrebbe da un simile accodo un importante sbocco commerciale per la sua tecnologia elettrica (la piattaforma MEB sarà presto utilizzata anche da Ford) creando soprattutto una testa di ponte nel promettente mercato indiano, che vale 3 milioni di veicoli all'anno con un potenziale di 5 milioni all'anno entro il 2030.
    Commentando la partnership, Rajesh Jejurikar, direttore esecutivo auto and farm sectors di Mahindra & Mahindra Ltd., ha dichiarato: "Siamo molto lieti di avere Volkswagen, un importante investitore globale nel settore della mobilità elettrica, come partner strategico nel raggiungimento della nostra ambiziosa Born Electric Vison. La complementarità della loro vasta tecnologia, innovazione e integrazione verticale nelle catene di approvvigionamento fornirà un quadro per sviluppare la nostra Born Electric Platform di prossima generazione, che sarà presto rivelata nell'Oxfordshire, nel Regno Unito. I nostri team in India, Regno Unito e Detroit stanno creando con passione un futuro rivoluzionario". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie