Hongguang Mini EV diventa la cabrio elettrica per le vacanze

Presentata da Saic, General Motors e Wuling a Salone di Shanghai

Redazione ANSA ROMA

 La joint venture cinese formata da Saic, General Motors e Wuling crede nel futuro della sua city car elettrica Hongguang Mini EV lanciata nel mercato locale nel maggio del 2020 e già arrivata in vetta alle classifiche di vendita. Al Salone dell'Auto di Shanghai, Wuling Motors ha presentato la variante Mini EV Cabrio, che potrebbe avere un radioso futuro anche nel settore del noleggio e del car sharing nelle località turistiche di tutto il mondo.
    La macchina è stata sviluppata partendo dalla Mini EV a tre porte, opportunamente rinforzata nella ossatura metallica e presenta un allestimento a due posti (invece dei 4 della berlina) con capote pieghevole e archi roll-bar di sicurezza dietro i poggiatesta. In occasione del debutto di questa showcar - che potrebbe essere facilmente trasformata in modello di produzione - Wuling ha introdotto elementi di 'perfezionamento' nel design della Mini EV originale.
    E' il caso delle maniglie delle porte a scomparsa, del nuovo frontale con fari a Led e dei listelli decorativi, con funzione anche protettiva, sulle porte. L'abitacolo evidenzia due display a colori e volante a due razze. Sono presenti ABS, sistema di distribuzione della forza frenante, servosterzo elettrico, riconoscimento pedoni, freno di stazionamento elettronico (una novità rispetto a Mini EV) e sensori di parcheggio.  

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie