Zenvo porta la futura super-ibrida da Præstø a Pebble Beach

Presentazione digitale a porte chiuse al The Quail Lodge

Redazione ANSA ROMA

Anche Zenvo Automotive, l’azienda danese che ha sede a Præstø sull’isola di Zealand, h scelto la passerella della Monterey Car Week per completare il tour dimostrativo che sta compiendo con due esemplari della hypercar TSR-S attraverso gli Stati Uniti. Come molti nomi più celebri, che da anni allestiscono spazi privati in lounge o residenze di prestigio della zona, anche Zenvo quest’anno ha scelto il resort The Quail Lodge per allestire uno spazio esclusivo per ospitare i propri clienti e - soprattutto - per presentare in modalità digitale un suo nuovo prodotto.

"La Monterey Car Week rappresenta l'apice del calendario automobilistico annuale e non c'è posto migliore per essere in contatto con clienti e appassionati - ha commentato Jens Sverdrup, chief commercial officer e presidente del consiglio di amministrazione di Zenvo - dopo la nostra presenza al Goodwood Festival of Speed è bello confermare la nostra partecipazione durante la Car Week, un momento clou del nostro tour negli Stati Uniti, iniziato nella primavera di quest’anno". Sverdrup ha confermato che oltre a mettere a disposizione due TSR-S', unendo per la prima volta i team di Zeno che hanno sede negli Stati Uniti e in Canada, l’evento al The Quail Lodge sarà “l’occasione per mostrare un'anteprima di ciò che il futuro riserva a Zenvo durante le anteprime digitali”.

Come ha recentemente anticipato il magazine britannico Autocar, il terzo modello a cui si lavora a Præstø, dopo le 15 unità della ST1 da 1090 Cv costruite fra il 2009 e il 2016 e le successive piccolissime serie della TS1 GT, TSR e TSR-1 (quest’ultima solo per l’uso in pista) che hanno una quotazione media attorno a 1,6 milioni di euro, Zenvo è al lavoro su un’inedita hypercar ibrida. Il team guidato dal direttore del prodotto Alberto Solera - che include anche l'ex designer dell'Alfa Romeo Christian Brandt (a suo tempo aveva realizzato la 8C Competizione) sta infatti lavorando intensamente a una berlinetta a quattro ruote motrici basata sulla struttura in carbonio della TSR.

Il motore ibrido deriverà dal V8 6,8 litri della TSR-S - oggi proposto con tre livelli di potenza che vanno dal minimo di 700 fino al massimo di 1190 Cv - e aggiornato con unità elettrica anteriore in grado di aggiungere anche la coppia necessaria per il funzionamento in Torque Vectoring della trazione integrale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie