Vaccini: da asma a miocarditi, i pediatri rispondono a dubbi

Poster con 8 domande e risposte per campagna social e in studi

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 06 SET - "E' importante vaccinare contro il Covid i bambini e ragazzi dai 12 anni in su" perché "anche se non soffrono di altre malattie, sono a rischio di ricovero e forme gravi". E, a vaccinarsi, possono e dovrebbero essere anche coloro che soffrono di allergie, asma e celiachia o altre malattie croniche che li espongono a maggior rischio. A sottolinearlo è un poster con le 8 domande più frequenti sulla vaccinazione Covid-19 per bambini e adolescenti, messo a punto dalla Societa' Italiana di Pediatria (Sip) per sensibilizzare in vista della ripresa dell'anno scolastico.
    Il poster, che le famiglie troveranno esposto negli studi pediatrici, passa in rassegna i principali dubbi e paure associati alla vaccinazione, a partire dalle miocarditi: "è difficile stabilire un collegamento diretto con il vaccino" i casi che si sono verificati, oltre che rarissimi, spiegano i pediatri, "sono stati tutti di modesta entità e si sono risolti in breve tempo".
    Non è stato associato un aumento di trombosi in chi è stato vaccinato con vaccini a mRNA e "non sono consigliati né esami per valutare lo stato di coagulazione del sangue specifici pre vaccinali né terapie preventive".
    Quanto al rischio di infertilità collegata al vaccino, la mancanza di dati e "l'assenza completa di una base teorica credibile" non la rende un'ipotesi plausibile. Rispetto all'assunzione di paracetamolo prima del vaccino meglio evitarla: "potrebbe ridurre la risposta immunitaria dell'organismo al vaccino", va invece usata in caso di effetti collaterali. No, infine, ai test sierologici pre vaccino: "possono generare falsi positivi o falsi negativi e avere conseguenze gravi".
    Il Poster sarà inviato a tutti gli 11.000 pediatri aderenti alla Sip, attraverso la rivista Pediatria e sarà lanciato sui social media per promuovere una sensibilizzazione anche attraverso Facebook. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA