ANSAcom

ANSAcom

Turismo: nelle Marche boom turismo attivo con la pandemia

Regione Umbria, il turismo lento è il futuro perché sostenibile

MISANO ADRIATICO ANSAcom

“Durante gli anni del Covid, quindi di cattività forzata, abbiamo visto che c'è stata un'impennata del turismo attivo, perché non c'è un addensamento di persone, e perché così si pratica uno stile di vita sano”. A riferirlo è Eliana Maiolini, funzionaria del settore Turismo della Regione Marche a margine dell’Italian Bike Festival di Misano Adriatico (Rimini), all’interno del quale è presente il progetto turistico delle Regioni italiane ‘Scopri l’Italia che non sapevi’. “La Regione Marche, all'interno di questo progetto, è capofila del turismo attivo. E ha deciso di declinarlo in tre filoni diversi – spiega Maiolini - il primo, le vie d'acqua. Vuol dire che un ipotetico turista può percorrere tutta l'Italia utilizzando porti e marine come accesso per l'entroterra. Secondo, un percorso di circa 5.000 chilometri da fare in bici con itinerari che possono essere consultati prima virtualmente”. Mentre il terzo filone riguarda la pratica del nordic walking dove i “punti di riferimento sono le città d'arte – prosegue la funzionaria - È previsto una specie di contapassi che calcola l'anidride carbonica emessa e l'ossigeno consumato, e questo dà dei punti al turista che possono essere utilizzati per visite a musei e altri luoghi di interesse”. “Il turismo slow è il futuro – sostiene la dirigente del settore Turismo della Regione Umbria Antonella Tiranti - perché parliamo di sostenibilità ambientale, di possibilità di coniugare le passioni personali con momenti di scoperta di territori”. L’Umbria è capofila del filone del turismo lento all’interno del progetto ‘Scopri l’Italia che non sapevi’. “Attraverso la mobilità lenta, sostenibile, a partire dal bike – spiega Tiranti -, si possono conoscere territori che di solito non fanno parte delle mete più note del nostro Paese, ma che comunque stupiscono”.

In collaborazione con:
THE GATE

Archiviato in


Modifica consenso Cookie