Expo Dubai 2020

  1. ANSA.it
  2. Expo Dubai 2020
  3. News
  4. Expo Dubai: Leonardo, la società del futuro è volante

Expo Dubai: Leonardo, la società del futuro è volante

Con aviazione sicura, smart, sostenibile, integrata in trasporti

Redazione ANSA DUBAI

(ANSA) - DUBAI, 25 GEN - Nella società del futuro, il volo sarà parte della nostra vita quotidiana in un sistema di trasporti multimodale, e sarà un'esperienza sempre sicura, smart e sostenibile. Ne è convinta Leonardo, che oggi a Expo 2020 Dubai ha raccontato la sua visione sull'aviazione del futuro nell'evento "The Flying Society", organizzato dall'azienda al Padiglione Italia dell'esposizione universale.
    Ospite d'onore dell'evento è stata Sheikha Mozah bint Marwan Al Maktoum, la prima della famiglia reale degli Emirati Arabi Uniti a prendere il brevetto da pilota commerciale e la prima donna a essere nominata First Lieutenant Pilot della Dubai Police. Per partecipare al forum, la sceicca ha raggiunto Expo 2020 Dubai a bordo dell'elicottero Leonardo AW139, atterrando al terminal per elicotteri di nuova concezione realizzato da Leonardo con il partner emiratino Falcon Aviation Services presso il sito dell'esposizione universale.
    Dopo l'atterraggio, Valerio Cioffi, direttore generale di Leonardo, ha accolto al Padiglione Italia la sceicca e i relatori, che hanno condiviso le loro esperienze e visioni sul tema dell'aviazione del futuro: Nicoletta Iacobacci, Global Technologies and Etichs Advisor, il Generale Luigi Casali, Capo di Stato Maggiore del Comando Scuole Aeronautica Militare, e Roberto Garavaglia, svp Strategy and Innovation in Leonardo per il settore elicotteristico.
    "Credo che i tre temi chiave di Expo - Opportunità, Sostenibilità, Mobilità - racchiudano perfettamente le promesse e le sfide dell'aviazione che vogliamo approfondire nell'evento di oggi", ha spiegato Valerio Cioffi. "Leonardo - e l'Italia stessa - ha fatto parte della storia del volo sin dal suo inizio, con l'obiettivo, nei decenni, di mantenere il vantaggio tecnologico acquisito e riconosciuto. Abbiamo pertanto l'ambizione di rimanere leader anche in questa nuova era dell'aviazione e stiamo investendo per rispettare questo impegno".
    "Avevo solo 12 anni quando ho provato l'ebrezza del volo: è stato un incontro casuale e un amore a prima vista - ha raccontato Sheikha Al Maktoum. "Spero davvero che il mio percorso possa essere di ispirazione e incoraggiamento a tutte le giovani donne che stanno cercando la loro strada", ha aggiunto. E parlando di donne, nell'aviazione "il futuro è femminile", ha evidenziato Nicoletta Iacobacci. "Il mio messaggio è per le ragazze e le donne in generale: abbracciate la tecnologia e la scienza, perché non è solo un'opportunità di studio e carriera. Oggi è un dovere".
    Il futuro dell'aviazione passa necessariamente dai suoi protagonisti: i piloti e il loro addestramento. A sottolinearlo è stato il generale Luigi Casali, evidenziando come l'evoluzione dei sistemi di volo verso la digitalizzazione porta alla consapevolezza di come "un'analisi profonda di ciò che saranno il ruolo, le capacità e la filiera addestrativa della generazione futura deve diventare una priorità, per poter reclutare, addestrare e consegnare alle nostre Forze Aeree i futuri aviatori".
    In conclusione, Roberto Garavaglia ha illustrato i "quattro elementi che saranno i pilastri del futuro dell'aviazione" secondo Leonardo. "Prima di tutto, la sicurezza" che "sarà sempre l'elemento primario delle nostre attività". In secondo luogo, l'aviazione sarà "smart", dove la digitalizzazione "sarà sempre più una caratteristica del volo del futuro". Come terzo pilastro, l'aviazione del futuro non avrà soluzione di continuità rispetto agli altri elementi di mobilità urbana, "con il volo come esperienza come le altre in un sistema di trasporto multimodale". Infine, non mancheranno "la sostenibilità" e "il rispetto dell'ambiente". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: