Fece fallire immobiliare, condannato Perpignano

Ex presidente Barletta calcio finito in inchiesta Dirty soccer

(ANSA) - GENOVA, 10 APR - E' stato condannato a un anno e otto mesi Giuseppe Perpignano, immobiliarista genovese, ex presidente del Barletta calcio ed ex presidente del Bogliasco e del Rapallo. Perpignano, difeso dall'avvocato Alessandro Sola, era accusato di bancarotta fraudolenta. Secondo l'accusa avrebbe distratto circa 37 mila euro dal fallimento di Villa Bordone, società di costruzione e vendita appartamenti.
    L'immobiliarista era finito nell'inchiesta Dirty Soccer della Direzione distrettuale Antimafia di Catanzaro, nel 2015, e la sua casa di Bogliasco era stata perquisita. Secondo gli investigatori, ai tempi, avrebbe dato il suo assenso alla 'combine' della partita Barletta-Vigor Lamezia del 19 aprile 2015. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        MyWay Autostrade per l'Italia
        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie