Lombardia
  1. ANSA.it
  2. Lombardia
  3. Covid: Lombardia, scongiurata zona arancione

Covid: Lombardia, scongiurata zona arancione

Occupazione intensive al 15%, tasso positività sale al 21,9%

(ANSA) - MILANO, 20 GEN - Con un totale di 153.143 tamponi effettuati sono 33.676 i nuovi positivi al Covid in Lombardia nelle ultime 24 ore, per un tasso di positività che sale al 21,99% (mentre ieri era al 16,37%). Salgono le persone ricoverate nei reparti ordinari (+41 per un totale di 3.719) e anche i ricoverati in terapia intensiva (+6 per un totale di ricoverati di 271). Sono 131 le persone morte a causa del Covid nelle ultime 24 ore in Lombardia. per un totale di 36.257 persone decedute dall'inizio della pandemia. Per quanto riguarda le province Milano è la più colpita con 9.644 nuovi casi di cui 3.760 a Milano città.
    Nonostante il tasso di positività in crescita per la Lombardia l'ingresso in zona arancione, almeno per questa settimana, sembra scongiurato anche se l'ufficialità arriverà soltanto domani. Rispetto a venerdì scorso il tasso di riempimento delle terapie intensive è sceso dal 17 al 15% , quindi resta sotto la soglia limite del 20%. Questo anche per effetto dell'aumento dei posti letto attivabili nelle rianimazioni Covid disposto nei giorni scorsi dalla Regione, che sono passati da 1530 a 1810.
    L'occupazione delle terapie intensive è l'unico dei tre parametri di riferimento per determinare la fascia di colore della regione rimasto entro la soglia della zona gialla. In area medica infatti la percentuale si attesta al 35% mentre l'incidenza dei nuovi positivi ogni 100 mila abitanti resta ancora sopra i 2000 (il limite è 150). Per passare alla zona arancione occorre superare tutti e tre i parametri.
    Sul fronte vaccini domani, come ha annunciato la vice presidente di Regione Lombardia e assessore al Welfare Letizia Moratti, verrà replicata la 'vax night' all'ospedale di Sesto San Giovanni che somministrerà dosi dalle 21 alle 8. All'hub la scorsa settimana erano stati somministrati nella notte 1.006 vaccini, di cui 893 inoculati a cittadini lombardi e 113 a cittadini che lavorano in Lombardia ma residenti fuori regione.
    Dall'analisi dei dati indicati dall'Asst Nord Milano emerge che il 90% delle somministrazioni ha riguardato anticipi delle terze dosi, e il 10% prime dosi. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano



      Modifica consenso Cookie