Percorso:ANSA > Nuova Europa > Austria > Gas:più di ieri,ma Russia accoglie solo 65% richiesta Eni

Gas:più di ieri,ma Russia accoglie solo 65% richiesta Eni

Anche Austria annuncia un taglio delle forniture da Gazprom

16 giugno, 15:39
(ANSA) - ROMA-VIENNA, JUN 16 - "A fronte di una richiesta giornaliera di gas da parte di Eni superiore di circa il 44% rispetto a quella avanzata ieri (incremento dovuto al recupero delle quantità non ricevute e alle normali dinamiche commerciali), Gazprom ha comunicato che sarà consegnato solo il 65% delle forniture richieste (le quantità consegnate saranno quindi di poco superiori rispetto a ieri e si attesteranno ad un livello assoluto di circa 32 milioni di metri cubi/giorno).

Gazprom ha spiegato che la mancata consegna dipende dai problemi alla centrale di Portovaya (secondo quanto pubblicato da Gazprom) che alimenta il gasdotto Nord Stream attraverso il quale Gazprom trasporta una parte dei volumi destinati ad Eni".

Lo spiega un portavoce del Gruppo.

Nel frattempo, la compagnia energetica austriaca OMV ha reso noto una riduzione delle forniture da parte di Gazprom, senza indicare l'ammontare del taglio. In una nota, la società ha assicurato che l'approvvigionamento di gas per i suoi clienti "al momento resta garantito". (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati