Percorso:ANSA > Nuova Europa > Kosovo > Kosovo: Vucic, serve accordo di compromesso

Kosovo: Vucic, serve accordo di compromesso

'E' problema cruciale,ma Pristina non è interessata a soluzione'

31 maggio, 15:49
(ANSA) - BELGRADO, 31 MAG - La necessità di arrivare a una soluzione di compromesso sul nodo del Kosovo è stata ribadita dal presidente serbo Aleksandar Vucic, che ha nuovamente accusato Pristina di non rispettare gli accordi già raggiunti, criticando la comunità internazionale di avere doppi standard e di non esercitare sufficienti pressioni sulla dirigenza kosovara. "Dobbiamo impegnarci per una soluzione di compromesso", ha detto Vucic parlando in parlamento dopo il giuramento per il suo secondo mandato presidenziale. Quella del Kosovo, ha aggiunto, resta la questione politica cruciale anche per il nuovo governo che si formerà in Serbia nelle prossime settimane. Una questione che è importante anche per l'Occidente, ha aggiunto. Vucic è tornato quindi a puntare il dito contro Pristina, non interessata al dialogo e incurante del rispetto delle intese raggiunte. Ha citato a tal riguardo la mancata attuazione del verdetto della Corte costituzionale del Kosovo, che ha ordinato sei anni fa la restituzione al monastero ortodosso serbo di Visoki Decani delle terre circostanti e di sua proprietà. E ha ribadito le accuse alla dirigenza kosovara di aver vietato alla popolazione serba locale di poter votare nel referendum di gennaio e nelle elezioni generali serbe del 3 aprile scorso. "Vi è stata una presa di posizione del gruppo del Quint (Usa, Francia, Germania, Gran Bretagna e Italia, ndr) che ha criticato la decisione di vietare il voto ai serbi, ma il tutto è durato mezza giornata, dopodichè tutto è tornato come prima", ha detto Vucic. E con riferimento alla comunità internazionale che appoggia l'indipendenza di Pristina ha osservato come "da una parte si parla di integrità territoriale e della sua difesa quale principio più alto del diritto internazionale, mentre dall'altra ci dite che dobbiamo dimenticarci del rispetto di tale principio" (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati