Nazione

Giappone

10 3 5

Stati Uniti

9 8 8

Cina

9 5 8
Nazione

ROC

7 7 4

Regno Unito

4 5 4

Australia

4 1 5
Nazione

Rep. di Corea

3 2 5

Francia

3 2 3

Canada

2 3 3
Nazione

Germania

2 0 3

Kosovo

2 0 0

Italia

1 5 6
Nazione

Cina Taipei

1 2 3

Brasile

1 2 2

Svizzera

1 2 2

Tokyo: gli haters contro Vanessa Ferrari, Biles la difende

Polemica social per frase del 2013, ma era di un'altra ginnasta

Redazione ANSA ROMA

"Vengo attaccata con commenti e insulti per una frase razzista, nei confronti di Simone Biles, che non ho mai detto. Quella frase è stata detta da una mia compagna di nazionale, nel 2013, e io non c'entro niente". Così la ginnasta azzurra Vanessa Ferrari, a Tokyo per i Giochi olimpici, risponde sui social ad una serie di attacchi di haters per una frase contro la fuoriclasse Usa, che interviene su Instagram per 'scagionare' la collega e rivale: "Per favore, smettetela di prendervela con Vanessa: è sempre stata gentile con me e col Team Usa. Fortunatamente posso vederla e presentarle le mie scuse per tutti quelli che si sono scagliati contro di lei. Fino ad allora, buona fortuna a lei e all'Italia!".

La frase incriminata venne pronunciata ai Mondiali di Anversa, quando la Biles aveva battuto in una delle prove le azzurre Ferrari e Carlotta Ferlito, la quale aveva scritto sui social: "Ho detto a Vanessa che la prossima volta ci dipingeremo la nostra pelle di nero così da poter vincere anche noi". Poco dopo, la stessa Ferlito sempre sul web aveva chiesto scusa alla Biles e a tutti per le parole del tutto inopportune, che a distanza di otto anni sono state rivangate, addossandole alla incolpevole Ferrari.

"Qualcuno - scrive la trentenne lombarda - ha incolpato me ingiustamente e ciò viene condiviso senza prima verificare che sia vero. Quelli che stanno condividendo dovrebbero farsi un esame di coscienza, perché stanno incolpando la persona sbagliata. Se condividi questa fake news - scrive - non sei migliore di chi ha detto la frase razzista. Informatevi". L'intervento di Simone Biles dovrebbe essere decisivo per chiudere la brutta vicenda. "Grazie Simone", scrive Vanessa su Twitter con un cuore come emoticon.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Modifica consenso Cookie