Piemonte

Sport e Salute punta su scuola, Cozzoli "pronti a investire"

A Torino Stati Generali Lavoro-Sport. Appendino, occasione Pnrr

(ANSA) - TORINO, 07 SET - "Per incentivare lo sport l'investimento va fatto sulle scuole e sugli impianti sportivi, spesso obsoleti. Con il Pnrr abbiamo un'occasione unica anche per questo. Dedicare progettualità agli impianti sportivi sarebbe un bel segnale, permetterebbe di rendere più accessibile lo sport". La sindaca di Torino, Chiara Appendino, ha aperto così gli Stati Generali del Mondo del Lavoro - Sport, in programma da oggi al 10 settembre nel capoluogo piemontese.
    "Lo sport è un'opportunità fondamentale - sottolinea - e noi ragioniamo sempre su tre assi: lo sport come educazione, e in questo il rapporto con le scuole è importantissimo, la salute e il ritorno economico". Anche per il presidente e ad di Sport e Salute, Vito Cozzoli, formazione e scuola sono fondamentali. "Un euro speso sullo sport - dice - significa 4 euro risparmiati sul Ssn e io lo spenderei nella scuola, ed è quello che faremo. Lo sport sta vivendo un momento difficile, ma è un settore di crescita, di produzione del Pil che merita investimenti e il primo driver su cui spingere è la scuola. Sport e Salute vuole scendere in campo, il Governo è impegnato per introdurre nella scuola primaria l'insegnante di scienze motorie - ricorda - ma ci vorrà tempo, ci vogliono risorse. ma riteniamo che non ci siano alternative, da questo anno scolastico i nostri bambini dovranno avere almeno 2 ore di educazione motoria e provvederà Sport e Salute con proprie risorse e per questo abbiamo lanciato un piano straordinario da 17 mln e coinvolgeremo un milione e mezzo di bambini. Facciamo il 175% in più di quello che è stato fatto in passato, è la nostra sfida". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie