Piemonte

Turismo: a Sestriere il Museo del Carnevale du Champlas

Mercalli, oggi il turista montano chiede sport e anche cultura

(ANSA) - TORINO, 07 AGO - "È importante conservare il retaggio storico, le tradizioni dei nostri paesi di montagna.
    Oltre a mantenere viva la memoria per chi è residente, porta anche ad un vantaggio turistico perché sempre più c'è un turismo esigente che non si accontenta solo di una montagna sportiva, ma vuole anche una montagna culturale". Lo ha detto Luca Mercalli, metereologo, climatologo e divulgatore scientifico inaugurando il Museo del Carnevale di Champlas du Col. Dello stesso avviso anche il Sindaco di Sestriere Gianni Poncet che, insieme a Maurizio Cantele, assessore del comune di Sestriere alle frazioni e all'ambiente, ha donato a Mercalli il libro sugli 80 anni del Comune di Sestriere.
    "Ha ragione Mercalli - spiega Gianni Poncet - da tempo stiamo lavorando a ad affiancare alla nostra offerta turistica legata allo sci e al turismo estivo, elementi distintivi del nostro territorio. Il Museo del Carnevale di Champlas e il Museo delle Olimpiadi Invernali di Torino 2006 alla sala Atl di Sestriere, inaugurato recentemente, saranno inseriti nei nostri pacchetti turistici".
    Il Museo del Carnevale Storico di Champlas, è allestito nella ex scuola di Champlas du Col e gestito dall'Associazione Fondiaria Champlas du Col e Champlas Janvier che ha curato l'esposizione permanente di costumi e cimeli del Carnevale. Il museo è fornito di tre desk interattivi multilingue per permettere di interagire, scoprire le origini e le caratteristiche del territorio e rivivere le emozioni dello storico Carnevale sotto lo sguardo delle sue maschere che appaiono, a grandezza naturale, proiettate sullo schermo.
    L'ingresso è libero, previa prenotazione telefonica. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie