PMI

Sardegna guarda alla Costa Rica per scambi commerciali

Incontro tra Camera commercio Cagliari-Oristano e ambasciatore

(ANSA) - CAGLIARI, 13 SET - Le possibilità di collaborazione tra il comparto imprenditoriale cagliaritano e la Repubblica di Costa Rica sono state esaminate nel corso di un incontro con l'ambasciatore in Italia dello stato dell'America centrale, Ronald Flores Vega nella sede della Camera di commercio di Cagliari - Oristano.
    L'ambasciatore Ronald Flores Vega ha ricordato come l'Italia sia tra i primi dieci partner stranieri nell'import - export con la Costa Rica e ha presentato l'economia del suo Paese, che oggi affianca una forte presenza nel settore biomedico e nel terziario ad alcune storiche produzioni agroalimentari quali quelle dell'ananas e del caffè. L'attenzione è rivolta verso un sistema produttivo sostenibile e verso il sociale e la cultura.
    Portando il saluto del presidente Maurizio de Pascale, il segretario generale della Camera di commercio di Cagliari - Oristano Enrico Massidda ha manifestato l'interesse delle imprese locali all'instaurazione di legami con altri paesi.
    Cristiano Erriu, direttore dell'Azienda speciale della Camera di commercio di Cagliari-Oristano, a questo proposito, ha illustrato le esperienze maturate attraverso alcuni interessanti progetti transnazionali in corso di realizzazione e indirizzati verso un'economia circolare. Tra questi uno che si concentra sul riutilizzo degli scarti di lavorazione del pesce. Erriu ha manifestato la disponibilità dell'Azienda speciale a collaborare con la Costa Rica anche nel campo della formazione e della cultura d'impresa, così come verso proficui scambi commerciali.
    Di economia circolare ha parlato anche Paolo Fadda, docente dell'Università di Cagliari, che ha illustrato un progetto per i bacini portuali, dedicato al recupero delle plastiche, con la produzione di metano, e al recupero delle acque di lavaggio delle cisterne, con la produzione di acqua industriale desalinizzata.
    L'ambasciatore della Costa Rica, infine, ha risposto alla disponibilità a instaurare rapporti commerciali, espressa dai referenti territoriali della Confindustria, Sonia Orfei, e della Confapi, Sandro Atzori, annunciando la volontà di organizzare una video conferenza. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni

Modifica consenso Cookie