PNRR - Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza

  1. ANSA.it
  2. ANSA PNRR
  3. Umbria
  4. "AttivaMente", Bando Fondazione Cassa Perugia per fondi Pnrr

"AttivaMente", Bando Fondazione Cassa Perugia per fondi Pnrr

Per accompagnare progettazione enti pubblici e Terzo settore

Redazione ANSA PERUGIA

(ANSA) - PERUGIA, 09 MAG - In merito all'accesso ai fondi del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) e delle altre fonti di finanziamento dell'Unione europea, cogliendo così le numerose opportunità offerte, la Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia ha aperto un bando per supportare e accompagnare nella progettazione enti pubblici e del terzo settore.
    Pubblicato il 29 aprile scorso, oggi "AttivaMente" è stato presentato ufficialmente a Perugia nella sede della Fondazione dalla presidente, Cristina Colaiacovo, affiancata dalla presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, dalla presidente della Provincia di Perugia, Stefania Proietti, e da Anci Umbria (i tre enti patrocinanti), oltre che dai rappresentanti della Sinloc (Sistema iniziative locali Spa), la società che fornirà assistenza tecnica.
    Una "opportunità" - è stato spiegato - ma anche una "sfida" in termini di capacità di programmazione, attuazione e monitoraggio di progetti "concreti e sostenibili".
    "Da una analisi fatta prima del Covid e ancora prima che uscissero dall'Europa questi aiuti - ha spiegato la presidente Colaiacovo - avevamo visto che il nostro territorio aveva una carenza di capacità progettuali e già ci eravamo attivati. Poi è venuta questa grande opportunità e quindi per le ricadute che potrebbero venire a favore del nostro territorio abbiamo voluto fare la nostra parte, come del resto stanno facendo anche altre Fondazioni di origine bancaria in Italia, operando in raccordo con Regione, Provincia e Anci".
    Attraverso questa azione, pertanto, la Fondazione intende selezionare le proposte progettuali più innovative e allineate ai bisogni del territorio che gli enti destinatari di questo bando hanno in programma di candidare per accedere ai finanziamenti pubblici ed intercettare investimenti privati, con l'obiettivo di fornire un supporto tecnico per migliorare le capacità progettuali del territorio e capitalizzare al meglio le opportunità di ottenere l'assegnazione dei fondi.
    Sull'importante aspetto del supporto in tutte le fasi, e specialmente su quello della "complessa rendicontazione", ha messo l'accento la presidente della Regione Tesei: "Molti bandi del Pnrr hanno una destinazione diretta governo-enti locali, non passando per le Regioni, e quindi questa importante iniziativa serve ad aiutare il territorio ad intercettare queste risorse, ad accompagnare il percorso fino ad arrivare alla rendicontazione che è la parte più complessa, considerando anche la situazione degli enti locali - ha concluso Tesei - dove non sempre ci sono professionalità adeguate e abituate a questo superlavoro, che ora dobbiamo fare tutti insieme". Per Tesei, infatti, questo "è un progetto importante per l'Umbria nell'ottica del fare squadra e per invertire la rotta dal punto di vista economico ed infrastrutturale".
    Di "carenza strutturale, di personale, economica e di risorse correnti" da parte degli enti locali ha parlato la presidente della Provincia, sottolineando quindi come "è davvero importante ampliare la loro capacità progettuale". "La Fondazione con questo nuovo bando dimostra quindi di saper intercettare i veri bisogni del territorio" ha proseguito Proietti.
    Un plauso all'iniziativa è arrivato anche da parte di Anci Umbria che ci vede anche "una opportunità per l'evoluzione, il rinnovamento e la rigenerazione della macchina comunale".
    Il bando nasce dalla collaborazione con Sinloc, una piattaforma di assistenza tecnica nella definizione di progetti di sviluppo locale strategici, sostenibili e ad impatto e nell'accesso ai fondi del Pnrr e Fondi strutturali, come hanno spiegato i suoi rappresentanti intervenuti: "Il nostro obiettivo è trasformare risorse e progetti sostenibili in realizzazioni concrete.
    Lavoreremo con i Comuni per presentare progetti solidi e di impatto".
    Le domande dovranno essere inviate entro lunedì 6 giugno attraverso la piattaforma disponibile sul sito internet www.fondazionecrpg.com, dove è anche possibile consultare il bando. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: