Professioni

Professioni: Anasf-Fiarc, salvaguardare patrimonio Enasarco

Appello ai ministeri vigilanti delle Casse, 'Cda è illegittimo'

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 22 GIU - Anasf (consulenti finanziari) e Fiarc (agenti e rappresentanti di commercio) chiedono che i ministeri vigilanti degli Enti di previdenza (Economia e Lavoro, ndr) e la Corte dei Conti "agiscano rapidamente per la salvaguardia di Enasarco e dei suoi iscritti". In una nota, infatti, le sigle affrontano la situazione della Cassa professionale, a seguito delle votazioni per il rinnovo dei vertici della fine del 2020, evidenziando che "l'ordinanza del Tribunale di Roma - Sezione XVI Civile emessa il 21 giugno 2021 ribadisce che l'ordinanza del 22 aprile 2021, per sua natura di provvedimento "self-executing", non necessita di attuazione in quanto produce istantaneamente i suoi effetti". E, dunque, "alla luce di tale provvedimento", Fiarc e Anasf intendono sollecitare i dicasteri e la magistratura contabile, "affinché si possa salvaguardare il patrimonio di Enasarco, attualmente messo in pericolo dall'adozione di delibere da parte di un Cda illegittimo, e per evitare che si ritardi ulteriormente l'attuazione dei risultati espressi nell'Assemblea dei delegati del 23 dicembre 2020".
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


      Modifica consenso Cookie