Professioni

Professioni: periti industriali, guida sulla Transizione 4.0

Da contenuti piano a credito imposta, tutte informazioni utili

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 10 GIU - Cos'è il Piano Transizione 4.0? Cosa prevede? Come si accede alle agevolazioni? Come è possibile utilizzare i crediti d'imposta? Ma, soprattutto, quale è il ruolo dei professionisti?: a questi (e a molti altri) interrogativi intende rispondere la Linea guida del Consiglio nazionale dei periti industriali e dei periti industriali laureati (Cnpi) "Transizione 4.0: guida per professionisti e aziende" realizzata dal Gruppo di lavoro "Industria 4.0 e Innovazioni tecniche del Cnpi" e alla quale seguirà un corso di formazione dedicato al tema. Il testo è finalizzato "ad offrire ai periti industriali, ma anche alle imprese interessate tutti gli strumenti necessari ad erogare i servizi professionali previsti dalla normativa vigente relativa al programma Transizione 4.0. Una grande occasione per il sistema imprenditoriale, ma anche per i professionisti che in questa partita giocano un ruolo fondamentale per accompagnare le imprese italiane verso un rinnovamento fondamentale", recita una nota dell'Ordine professionale presieduto da Giovanni Esposito.
    "Ripercorrendo l'iter normativo, si punta a fare chiarezza sulle novità legislative recentemente introdotte e sui principali incentivi a disposizione delle imprese che innovano, puntando a diventare un vero strumento di lavoro per tutti quei professionisti che saranno chiamati a certificare - attraverso la perizia asseverata - l'effettiva trasformazione digitale delle imprese e i loro progetti di innovazione. Inoltre - si legge - un approfondimento è riservato ai soggetti beneficiari del credito d'imposta, agli aspetti contabili e fiscali e infine ad esempi di applicazione dell'incentivo in determinati ambiti".
    La guida del Consiglio nazionale dei periti industriali riserva, infine, "un'attenzione particolare riservata all'attività dei professionisti, considerando che la consulenza finalizzata alla perizia tecnica che i periti industriali (o gli ingegneri) possono effettuare ai fini dell'accesso al credito d'imposta, (l'ex iper-ammortamento) da parte delle imprese che investono nello sviluppo tecnologico rappresenta una grande opportunità di consulenza specialistica a tutte quelle Pmi che vogliono ridisegnare i propri processi produttivi, in una logica di efficienza, interconnessione e sicurezza", si chiude la nota.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie