Sicilia

Sanità: al Gemelli Giglio Chirurgia obesità

Effettuati i primi interventi a Cefalù

(ANSA) - PALERMO, 21 SET - Con i primi due interventi ha preso il via anche l'attività di chirurgia dell'obesità del Gemelli Giglio medical partnership di Cefalù.
    Le prime pazienti ad essere state operate dall'equipe del professore Marco Raffaelli, direttore del Centro di Malattie Endocrine e Obesità del Gemelli Giglio coadiuvato dal dottor Luca Sessa, sono state due donne siciliane con obesità di III grado.
    Gli interventi di sleeve gastrectomy e di bypass gastrico sono stati eseguiti in laparoscopia attraverso delle piccole incisioni sull'addome. Le pazienti sono tornate a casa in seconda giornata post-operatoria in buone condizioni cliniche.
    "Il trattamento chirurgico dell'obesità grave è, oggi, diventato una realtà ampiamente consolidata e condivisa", ha spiegato Marco Raffaelli. "La soluzione chirurgica dell'obesità - ha aggiunto - è l'unica a garantire in breve tempo un notevole calo ponderale e di mantenere per un lunghissimo periodo la massima parte dei risultati ottenuti permettendo, inoltre, un netto miglioramento o addirittura la scomparsa delle co-morbilità (metaboliche, cardiovascolari e respiratorie)".
    Nell'equipe dei primi due interventi anche la professoressa Liliana Sollazzi e la dottoressa Cristina Modesti, entrambe del Gemelli, anestesiste esperte nella gestione del paziente obeso.
    Il team multidisciplinare del Gemelli Giglio dedicato al paziente obeso vede coinvolte, oltre ai chirurghi, l'endocrinologa Stefania Marchisotta la nutrizionista Melania Blasco, lo psicologo Giuseppe Rotondo (responsabile della psicologia del Giglio,), l'endoscopista Giuseppe Conoscenti, lo pneumologo Alfredo Visconti, la radiologa Serena Cristofalo, l'intensivista Cesare Gregoretti (responsabile rianimazione Giglio), oltre alla coordinatrice del servizio infermieristico Stefania Vara e agli amministrativi Barbara Santini, Mariarosaria Muffoletto e Maria Lombardo per l'organizzazione e gestione del percorso facilitando anche l'integrazione del personale medico coinvolto. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie