Cultura

Addio a Paola Romano, l'artista delle Lune

E' morta l'artista contemporanea, pittrice e scultrice. Avrebbe compiuto domani 70 anni

E' morta l'artista contemporanea, pittrice e scultrice Paola Romano. Avrebbe compiuto domani 70 anni. Le sue opere hanno fatto il giro del mondo da Hong Kong a New York, in mostra alla 54/a Biennale d'Arte di Venezia, al Galata Museo del Mare di Genova, a Castel dell'Ovo di Napolo, a Palazzo Ziino a Palermo, ai Discuri al Quirinale, Sale Urbaniane Città del Vaticano, presenti nella scenografia di film come "La Cena per Farli Conoscere" di Pupi Avati e "Sotto una Buona Stella" di Carlo Verdone. Hanno parlato delle sue opere anche Giovanni Faccenda, Vittorio Sgarbi, Claudio Strinati, Stefano Zecchi.
    Tra le numerose opere sarà ricordata soprattutto per le sue Lune, il suo simbolo. Per Paola Romano la Luna rappresenta ogni attività umana, sia astratta sia concreta. La Luna è infatti quel satellite che ha necessità di un pianeta attorno al quale orbitare, quel pianeta è l'essere umano. L'opera di Paola Romano rimarrà una traccia indelebile del suo passaggio in questa dimensione, ha sempre creduto nel poter culturale e comunicativo dell'arte, nella sua possibilità essere un messaggio universale.
    In un catalogo ha raccolto alcuni aforismi a sintesi del proprio pensiero e questo è uno dei più significativi: "L'artista è un mortale, ha un inizio e una fine. L'arte ha soltanto un inizio".
    La cerimonia funebre si svolgerà venerdì 17 settembre alle ore 11 presso il Duomo di Monterotondo (Roma). 
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie