Economia

Webuild: ricavi primo semestre a oltre 3 miliardi (+41,8%)

Salini, fiducia negli obiettivi, nonostante incertezza globale

I ricavi consolidati adjusted del primo semestre 2021 del gruppo Webuild sono pari a 3,1375 miliardi (+41,8%) rispetto al primo semestre 2020. Un incremento, come spiega il gruppo stesso in una nota, "determinato non solo dall'operazione di acquisizione di Astaldi, ma anche dalla ripresa operativa dei cantieri, che ad oggi sono tutti ripartiti, sebbene non tutti abbiano ripreso i livelli produttivi e di efficienza antecedenti la diffusione della pandemia".
    Sulla base del corrente perimetro del gruppo, è prevista un'evoluzione finanziaria al 2021 con ricavi tra 6,5 e 7,2 miliardi.
    "Webuild ha ottenuto dei risultati marcatamente positivi, nonostante il perdurare di un momento globalmente ancora incerto, e questo ci rende molto orgogliosi come squadra - ha commentato l'amministratore delegato, Pietro Salini -. Alla luce dei risultati ottenuti, consapevoli dell'incertezza che ancora domina con la pandemia da Covid-19, possiamo guardare con fiducia - ha concluso - agli obiettivi che ci siamo dati per cogliere le opportunità future".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie