Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina: sempre meno perdite e sprechi alimentari

Chiusa International Conference on Food Loss and Waste a Jinan

(ANSA-XINHUA) - JINAN, 13 SET - Con la chiusura di sabato della International Conference on Food Loss and Waste tenutasi a Jinan, nella provincia cinese orientale di Shandong, il Paese ha mandato un segnale al mondo in merito al fatto che la Cina affronterà le questioni riguardanti la sicurezza alimentare riducendo le perdite e gli sprechi nell'agricoltura.
    Il tema centrale dell'evento di tre giorni che si è tenuto sia in presenza che online è stato quello della riduzione delle perdite e degli sprechi alimentari e la promozione della sicurezza alimentare globale, attirando più di 300 partecipanti, compresi quelli del G20.
    L'attuale produzione mondiale di cereali è di circa 2,8 miliardi di tonnellate annuali, facendo sì che la perdita dell'1% nella produzione di cereali equivalga alla perdita di 28 milioni di tonnellate di cibo, ovvero il necessario per sfamare circa 70 milioni di persone, come affermato da Ma Youxiang, viceministro dell'Agricoltura e degli Affari Rurali.
    Negli ultimi anni, la Cina ha fatto progressi sostanziali nel frenare le perdite e gli sprechi nella produzione e nel consumo alimentare, con sforzi principali nel miglioramento delle strutture e delle attrezzature. (ANSA-XINHUA).
   

      Responsabilità editoriale Xinhua.

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie