Mondo

Spagna: escono dal carcere i leader catalani graziati

Hanno trascorso in prigione più di tre anni ciascuno

    Sono usciti dalle carceri della Catalogna in cui stavano scontando le loro pene i nove leader separatisti di questa regione spagnola graziati dal governo centrale di Madrid. Tutti hanno trascorso in prigione più di tre anni. Li hanno accolti esponenti del governo regionale e di partiti indipendentisti.
     "Oggi non finisce nulla, oggi tutto continua. Perché oggi siamo nove persone in più a unirci all'impegno per la libertà di tutte le persone di questo Paese": sono le parole di Oriol Junqueras, ex vicepresidente regionale della Catalogna condannato a 13 anni dopo il tentativo di secessione del 2017, all'uscita dal carcere resa possibile dall'indulto concessogli dal governo spagnolo.
    "Il carcere non ci piega di fronte a nulla, ma al contrario rafforza le nostre convinzioni", ha aggiunto Junqueras. "Usciamo con l'impegno di continuare a lavorare con la politica su ciò che non sarebbe mai dovuto uscire dalla politica", ha detto fuori dal centro penitenziario di Lledoners (Barcellona).

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie