Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

Covid: vaccini donati dalla Cina arrivano in Kenya

Si intensifica la lotta alla pandemia in Africa

(XINHUA) - NAIROBI, 19 SET - Gli alti funzionari del governo keniano hanno ricevuto ieri un lotto di dosi di preparazione Sinopharm contro il Covid-19 dalla Cina, mentre la nazione dell'Africa orientale rafforza le vaccinazioni per le fasce di popolazione ad alto rischio contro il virus, sostenendo che questo provvedimento rinvigorirebbe la lotta alla pandemia nel Paese.
    "Le formulazioni che stiamo ricevendo oggi testimoniano le cordiali relazioni che esistono tra i nostri due Paesi, che si estendono oltre l'assistenza sanitaria e includono il commercio e altri settori di sviluppo", ha dichiarato Susan Mochache, segretaria principale del ministero della Salute, che era tra i funzionari che hanno accolto l'arrivo delle dosi donate dalla Cina presso l'aeroporto più importante della capitale Nairobi.
    L'agenzia di certificazione dei medicinali del Kenya ha già approvato il vaccino cinese Sinopharm insieme a quelli sviluppati da Moderna, Johnson&Johnson, Pfizer e AstraZeneca, poiché il Paese sta accelerando la campagna di immunizzazione.
    Mochache ha affermato che l'arrivo della preparazione Sinopharm segna una pietra miliare significativa nella missione del Kenya per contenere la pandemia e accelerare il ritorno alla normalità.
    La formulazione Sinopharm a due dosi, che possono essere somministrate in un intervallo di 28 giorni ed essere conservate a temperature che vanno da 2 a 8 gradi Celsius, è ideale per la capacità della catena del freddo del Kenya, ha aggiunto Mochache. (SEGUE)

        Responsabilità editoriale Xinhua.

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie