Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina rivendica primato nei computer quantistici

Sia nella tecnologia fotonica e a superconduttori

(XINHUA) - HEFEI, 26 OTT - Un gruppo di ricerca cinese ha progettato con successo un sistema di calcolo quantistico a superconduttori programmabile a 66 qubit denominato 'Zuchongzhi 2.1', aumentando significativamente il vantaggio computazionale quantico.
    Come sottolineato dallo stesso team, questa notevole impresa rende infatti la Cina il primo Paese a raggiungere un vantaggio computazionale quantistico in due percorsi tecnici principali: uno tramite la tecnologia di calcolo quantistico fotonico e l'altro tramite la tecnologia a superconduttori.
    Lo studio è stato condotto dal celebre fisico quantistico cinese Pan Jianwei ed è stato pubblicato online ieri, ora di Pechino, sulle riviste Physical Review Letters e Science Bulletin.
    Nel dicembre 2020, i ricercatori hanno realizzato il prototipo di computer quantistico 'Jiuzhang' attraverso il quale sono stati rilevati fino a 76 fotoni, ottenendo un vantaggio computazionale quantistico.
    Quest'ultimo, noto anche come 'supremazia quantistica', indica una schiacciante accelerazione computazionale quantistica attualmente impossibile per i computer tradizionali. (SEGUE)

    Responsabilità editoriale Xinhua.

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie