ANSAcom

Giffoni: edizione 50 plus, da un drago a Turturro

Dal 21 al 31 luglio oltre cento film in concorso

GIFFONI VALLE PIANA ANSAcom

La fantasia, l'amore, le grandi passioni. E poi il delicato rapporto genitori-figli, i conflitti generazionali e la forza interiore che, anche nelle difficoltà all’apparenza insormontabili, riesce sempre a vincere la paura e a lasciare lo spazio al coraggio e all'entusiasmo. Sono queste alcune delle tematiche affrontate dai primi titoli selezionati per l'edizione 50 Plus di Giffoni, la 51/a, in programma dal 21 al 31 luglio: lungometraggi e documentari che saranno visti e votati da 3000 ragazze e ragazzi italiani e di altre nazioni in presenza (il numero definitivo sarà confermato seguendo le normative vigenti nel mese di luglio), a cui si aggiungeranno 2000 juror che seguiranno l'edizione in collegamento grazie a 50 hub nazionali e 20 internazionali.
Una grande festa del ritorno in sala da parte dei più giovani. Il cinema di Giffoni e il confronto con attori e registi chiamati a rispondere alle domande dei ragazzi rappresenteranno per i giurati quello che il fondatore e direttore di Giffoni Opportunity, Claudio Gubitosi, ha definito “un grido di felicità in un anno in cui occorrerà ancora rispettare le regole per poter poi volare, nel 2022, sulle ali della libertà”.
Entusiasmo e prudenza saranno infatti le direttrici che caratterizzeranno l'edizione 2021 del festival, dove saranno adottate tutte le misure anti contagio per garantire un'esperienza sicura. Mai come per questa edizione, la selezione dei temi è stata oggetto di ampia riflessione: dopo quattordici mesi di restrizioni che hanno obbligato la società tutta, e in particolare i più giovani, a congelare aspettative, sogni e speranze, era fondamentale offrire ai juror spunti che accendessero l'interruttore della fiducia. Sono già 2550 le opere in preselezione - tra corti e lungometraggi - che il team di Giffoni sta valutando. La deadline per le iscrizioni è fissata per il 31 maggio.
I film ad oggi scelti provengono da: Antille, Belgio, Bosnia-Erzegovina, Canada, Finlandia, Francia, Germania, India, Iran, Israele, Marocco, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Qatar, Repubblica Ceca, Ucraina, USA. Da quest’anno, inoltre, chi non sarà fisicamente presente a Giffoni, potrà accedere in streaming alla visione dei film in concorso con un abbonamento dedicato sulla piattaforma MYmovies. Le prevendite partiranno nelle prossime settimane.
Dal 21 al 31 luglio saranno oltre 100 i film presentati in concorso, a cui si aggiungeranno i grandi eventi dedicati alle migliori anteprime cinematografiche. È inoltre prevista la partecipazione di 150 tra talent e ospiti italiani e internazionali che incontreranno i giffoner delle varie sezioni.
Tra i film in programma, Dragon Girl di Katarina Launing (Sezione Elements +6, su una bambina che nascondendosi in vari rifugi per la paura di essere deportata incontra un drago; l'iraniano The blue Girl di Keivan Majidi (Elements +10), ambientato in un villaggio tra le montagne rocciose del Kurdistan dove tutti sono
innamorati del calcio; The true adventures of Wolfboy di Martin Krej (Generator +13) con John Turturro, Chloe Savigny e Eve Hewson (figlia di Bono); The White Fortress di Igor Drljaca (Generator +16), su Faruk, adolescente di Sarajevo che vuole dimostrare il proprio valore a un leader di una banda locale; su); Small Country - An African Childhood di Eric Barbier (Generator +18) incentrato sulle vicissitudini di Gabriel, 10 anni, che vive in un confortevole quartiere di espatriati in Burundi.

In collaborazione con:
Giffoni Film Festival

Archiviato in


      Modifica consenso Cookie