Sport

Nba, Phoenix batte Denver e torna a finali Conference

Per la prima volta dopo 11 anni, chiusa serie 4-0

Phoenix non si ferma più, batte Denver anche in gara 4 e torna alle finali della Western Conference per la prima volta dopo 11 anni. I Suns guidano fin dal primo quarto, chiuso sul più 6, e resistono a tutti i tentativi di rimonta dei Nuggets. Sontuosa la prova di un Chris Paul ispiratissimo, miglior marcatore della partita con 37 punti. Per lui un clamoroso 14-19 dal campo, senza neanche una tripla tentata, e un perfetto 9/9 dalla lunetta. A cui aggiunge 7 assist e 3 rimbalzi in 40 minuti sul parquet. L'altro grande protagonista per i Suns è ancora una volta Devin Booker, che chiude a quota 34 con 11/25 al tiro, 2/8 dall'arco e 10/11 dalla lunetta. Anche 11 rimbalzi nella sua partita.
    Ma l'episodio decisivo della sfida è l'espulsione del fresco MVP Nikola Jokic a 3'52" dalla fine del terzo quarto. Il serbo interviene con un fallo duro su Cameron Payne, colpendolo anche al viso. Dopo che Booker infuriato va faccia a faccia con Jokic prendendo tecnico gli arbitri vanno a rivedere il contatto. La decisione è per un Flagrant 2, con l'MVP che viene quindi espulso con la partita sull'83-75 Suns. Jokic chiude così la sua stagione con una gara-4 da 22 punti, 11 rimbalzi e 4 assist in 28 minuti di gioco. Un'espuslione che non trova d'accordo il coach dei Nuggets Michael Malone, che a fine gara ha commentato: "Ho guardato subito un replay e ho pensato che sarebbe stato un Flagrant 1 nel peggiore dei casi. Non penso si trattasse di una giocata non cestistica e maliziosa, perché Nikola stava cercando di giocare la palla e c'è stato un contatto marginale con il naso di Payne. Sono scioccato che abbiano espulso l'MVP per una giocata del genere".
    Dopo l'uscita dal campo di Jokic ai Nuggets non basta un ottimo Will Barton, autore alla fine di 25 punti per riuscire nella rimonta che avrebbe allungato la serie. Inutili anche i 20 di Michael Porter Jr e i 19 di Monte Morris. Phoenix completa lo sweep vincendo 125-118 e accede alle finali di Conference. Ora Paul e compagni dovranno aspettare la vincente della serie tra Utah e Clippers (al momento sull'1-1).

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie