Tlc
  1. ANSA.it
  2. Tecnologia
  3. Tlc
  4. Samsung, erede gruppo condannato per uso di stupefacenti

Samsung, erede gruppo condannato per uso di stupefacenti

A Lee Jae-yong è stata comminata una multa da 70 milioni di won, circa 60.000 dollari

L'erede e leader 'de facto' del gruppo sudcoreano Samsung, Lee Jae-yong, è stato condannato dalla Corte distrettuale centrale di Seul per uso illegale di stupefacenti, in particolare del propofol, un potente anestetico. A Lee, vicepresidente del colosso dell'elettronica, è stata comminata una multa da 70 milioni di won (circa 60.000 dollari), ha riferito l'agenzia Yonhap.

Il tribunale, inoltre, ha anche ordinato un'ulteriore confisca di 17 milioni di won a danno di Lee per le violazioni della legge sul controllo degli stupefacenti, accogliendo in toto le richieste e l'impianto accusatorio della procura. A giugno, i pubblici ministeri avevano incriminato il vicepresidente di Samsung Electronics per l'uso del propofol sganciato dai trattamenti medici in una clinica di chirurgia plastica a Seul per un totale di 41 occasioni tra gennaio 2015 e maggio 2020.

Secondo la legge sudcoreana, il destinatario di una sostanza controllata ritenuta essere stata somministrata illegalmente è perseguibile, così come coloro che l'hanno permesso. L'avvocato di Lee aveva però affermato che l'uso del propofol era parte di un trattamento ospedaliero e non illegale.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie